Banner Cineteca
corvo

 

La CinetecaInformazioniComunicati stampayoutube_flickrLe Giornate del Cinema MutoFiafEuropean Film Gateway

 



Addio al regista Alberto Sironi (7 agosto 1940 - 5 agosto 2019)




Lo scorso 26 gennaio il maestro Alberto Sironi, ospite d'onore di "Cortomontagna", che si svolgeva in quei giorni a Tolmezzo e aveva dedicato la serata di venerdì 25 alla serie televisiva da lui diretta Il commissario Montalbano, era venuto per la prima volta a visitare la Cineteca del Friuli e l'Archivio Cinema FVG: purtroppo non potrà mantenere la promessa di tornare.

Alberto Sironi, The Last Tycoon
di Lorenzo Codelli

Nel gennaio scorso Alberto Sironi ha festeggiato a Tolmezzo i vent’anni televisivi del commissario Montalbano. Alla rassegna Cortomontagna, su invito di Adriana Stroili e Dante Spinotti, ha tenuto una memorabile, applauditissima masterclass. Parlando sì, a lungo, di Montalbano, Camilleri, Zingaretti, rivelando segreti e retroscena della serie più popolare in assoluto. Soprattutto ha spiegato come un uomo di spettacolo dai vasti interessi sia riuscito a trasmettere valori, idee, immagini, metafore, via via sempre più ambiziosi, a milioni di telespettatori, non solo italiani. Ha ricordato inoltre con emozione i suoi primi lavori a fianco del triestino Giorgio Strehler al Piccolo Teatro, e il suo apprendistato alla Rai tv di Milano a fianco del carnico Dante Spinotti.  Un’amicizia di lunga durata la loro. Subito dopo il terremoto Alberto aveva fatto da manovale a Muina aiutando a rimettere in sesto la dimora di Dante.
A Tolmezzo Sironi ha commentato un proprio montaggio caleidoscopico di "scene madri" ambientate nell’immortale Vigata di Montalbano, concludendo con l’anteprima dei bellissimi esterni girati nell’estate 2018 a Venzone per L’altro capo del filo. Un ulteriore record di audience l’11 febbraio 2019.
In occasione di Cortomontagna Alberto Sironi ha visitato la Cineteca del Friuli e l’Archivio Film Friuli Venezia Giulia a Gemona. Entusiasta dell’esperienza ci ha detto: "Vi manderò qui mio figlio Carlo. Ha finito di girare il suo primo lungometraggio." Il film di Carlo Sironi s’intitola Sole ed è in concorso nella sezione Orizzonti alla Mostra di Venezia 2019.
Rosa Sironi, l’altra figlia d’arte, aveva visitato Gemona diverse volte per fare ricerche alla biblioteca Angelo R. Humouda per una tesi di laurea dedicata alla carriera di Dante Spinotti. E ha recitato in seguito al Teatro Sociale nel dramma Il diario di Anna Frank.
Dante Spinotti afferma che se avesse avuto alla tv americana un analogo successo ininterrotto come series-maker, Alberto Sironi sarebbe divenuto un tycoon. [06.08.2019]


Gemona del Friuli, 26.01.2019: Alberto Sironi con Lorenzo Codelli.




13 luglio-13 ottobre 2019

Frank Borzage. Dalla Val di Non a Hollywood

Mostra. Musei di Ronzone (Trentino)
Orario: da martedi a sabato 15.00-18.00, domenica 10.30-12.15/15.00-18.30
In mostra anche fotografie della collezione della Cineteca del Friuli
Frank Borzage (1894-1962), attore e regista con oltre 100 film realizzati a cavallo tra l'epoca del muto e quella del sonoro, due Premi Oscar, nato a Salt Like City e quindi cittadino americano a tutti gli effetti, però con un piccolo dettaglio. Suo padre, Luigi Borzaga, era di Ronzone, un piccolo paese della Val di Non in Trentino. Le origini si possono quindi definire italiane e trentine. Prendendo spunto da questa circostanza il sindaco del Comune di Ronzone, in collaborazione con la Provincia autonoma di Trento, ha deciso di promuovere una serie di eventi che si articoleranno tra 2019 e 2020. Lo scopo è quello di riscoprire le radici di questa famiglia ma anche di far conoscere Borzage – Samuel Fuller lo ha definito "uno dei più grandi registi americani di tutti i tempi" – al grande pubblico italiano e trentino.
"Frank Borzage. Dalla Val di Non a Hollywood" è il titolo delle celebrazioni previste nel corso dell'estate 2019. Una mostra, curata da Roberto Festi con la collaborazione scientifica di Gianluigi Bozza, verrà allestita nella casa dei Musei di Ronzone dal 13 luglio al 13 ottobre con inaugurazione il 12 luglio alle ore 17.00.
La mostra di Ronzone presenta al pubblico una serie di materiali iconografici d'epoca di grande suggestione: manifesti italiani e internazionali, lobby card, locandine, fotobuste, foto di scena. Ed è accompagnata da testi, citazioni e da preziose immagini d'epoca fornite dalla Cinémathèque Suisse e dalla Cineteca del Friuli. Il 2020 vedrà poi l’organizzazione di una retrospettiva dei film più significativi, la stampa di un volume e la produzione di un video.

Pieghevole della mostra [pdf]



 


Inizia il 3 luglio, per concludersi il 28 agosto, la 23a rassegna di film all'aperto "Appuntamento al buio - Cinema sotto le stelle" organizzata dalla Cineteca del Friuli in collaborazione con il Comune di Gemona. Le proiezioni si tengono ogni mercoledì al calar della notte (in caso di maltempo saranno annullate). L'ingresso è libero.
Ecco l'elenco dei 9 film in programma:
3 luglio: IL GOBBO DI NOTRE-DAME (Animazione, 90 min. US 1996)
10 luglio: NOI SIAMO INFINITO (Commedia, 103 min. US 2012)
17 luglio: #SCRIVIMI ANCORA (Commedia , 102 min. GB/US 2014)
24 luglio: L’AFFIDO - UNA STORIA DI VIOLENZA (Drammatico, 90 min., FR 2017)
31 luglio: UN’ESTATE IN PROVENZA (Commedia, 105 min., FR 2014)
7 agosto 2019: Cinoforum 27 - 8 AMICI DA SALVARE (Avventura, 120 min. US 2005)
14 agosto: IN VIAGGIO CON JACQUELINE (Commedia, 92 min. FR/MA 2016)
21 agosto: Omaggio a Franco Zeffirelli - ROMEO E GIULIETTA (Drammatico, 138 min. IT/GB 1968)
28 agosto: UN ANNO DA RICORDARE (Commedia, 116 min. US 2010)


Pdf del programma






I film di Antonio Seguini de Santi in programma al Sociale mercoledi 15 maggio 2019, ore 21.00, saranno introdotti in sala da Carlo Gaberscek. A tutti i partecipanti alla serata sarà distribuita una copia omaggio del dvd.

 

 

 


Credits sito


© 1998-2012
La Cineteca del Friuli


 
Cineteca del Friuli Archivio CinemaCinema Teatro Sociale YouTube Flickr